CyberUomo Dall’intelligenza artificiale all’ibrido uomo-macchina

CyberUomo Dall’intelligenza artificiale all’ibrido uomo-macchina

L’Intelligenza Artificiale rappresenta una minaccia per l’umanità?

Perché s’investe sempre di più nel potenziamento umano e negli esperimenti sugli ibridi uomo-macchina?

Qual è il futuro che ci attende?

Intelligenza artificiale, chip dermali, crionica, mind uploading, progetti filogovernativi per resuscitare i morti, creazione di avatar, chimerismo, clonazione, tecnosesso, uteri artificiali, super soldati.

Tutto ciò sembrerebbe fantascienza, eppure si tratta delle più moderne innovazioni scientifiche. L’entusiasmo e l’esaltazione acritica nel progresso stanno oscurando il lato nascosto di queste ricerche.

Lo scopo? Potenziare la natura umana, ibridare l’uomo con le macchine e creare un individuo geneticamente modificato. Si vuole realizzare una tecno-utopia, una società “perfetta” e altamente tecnologica, in cui non ci sia spazio per la violenza, le emozioni incontrollate o il pensiero autonomo.

 

Dal darwinismo sociale al transumanesimo, la scienza è diventata uno strumento per traghettare l’umanità verso un orizzonte distopico.

Siamo sull’orlo di una rivoluzione antropologica, che intende snaturare l’Uomo della propria umanità, per renderlo sempre simile a una “macchina”. È in gioco la nostra sopravvivenza: conoscere le ricerche e gli obiettivi nel campo del post-umano può aiutarci a fermare questa deriva prima che siano le macchine a ribellarsi ai propri inventori, come nei peggiori incubi.

Enrica Perucchietti, vive e lavora a Torino come giornalista, scrittrice ed editor. È autrice di numerosi saggi di successo e con il Gruppo Macro ha già pubblicato: Fake News, Governo Globale, La Fabbrica della Manipolazione, Unisex, False Flag, Il lato B. di Matteo Renzi. Il suo sito è: www.enricaperucchietti.it

Venerdì 12 Aprile – ore 19:00
Athanor Consorzio
Viale Caduti di Nassiriya, 55, Bari
Tangenziale Uscita 9 – Zona Ipercoop
COSTO € 7,00

INFOTEL 338/4227112