ANDREANA STELLA CRISCI

racconti di viaggio in Etiopia e Siberia

Biografia di                            

Andreana Stella Crisci ha vissuto in tre continenti, passando dall’Africa degli anni ’60, alle glorie dell’Iran degli anni ’70, all’Europa unita degli anni ’90, sopratutto Francia e Italia.

Vive a Milano da molti anni, pronta a ripartire appena possibile. Laureata in Scienze dell’Informazione, ha svolto varie attività anche internazionali nel campo della consulenza e del software, passando poi all’editoria, alla finanza, alla formazione, sempre con una attinenza con la tecnologia e l’innovazione.

La sua passione per i viaggi si è declinata a volte con quella per gli sport, soprattutto acquatici, ma spesso con l’amore per la natura e la storia, in particolare delle religioni e del Medio Oriente. Ha viaggiato in Africa, in Medio Oriente, in Asia, in America e in Polinesia. Attualmente sta sviluppando un blog sulla Persia, Paese affascinante per arte, cultura e umanità, di cui ha un’approfondita conoscenza, che vuole far conoscere e apprezzare agli occidentali.




da Wikipedia   

La Siberia (in russo: Сиби́рь? Sibir’ ; in tataroSeber; in mongolo, “Siberia” significa “terra che dorme”) è una vastissima regione della Russia che copre tutta l’Asia settentrionale e comprende la maggior parte della steppa asiatica. Si estende a est della Russia europea, dalla quale è separata dagli Urali e dal fiume Ural, fino all’Oceano Pacifico, e dall’Oceano Artico verso sud fino ai confini con il Kazakistan, la Mongolia e la Cina. Tutta la Siberia appartiene alla Russia e ne ricopre il 74,7% del territorio.




da Wikipedia  

L’Etiopia, ufficialmente denominata Repubblica federale democratica dell’Etiopia, è uno Stato situato nel Corno d’Africa con una popolazione di 102,3 milioni di abitanti e capitale Addis Abeba.

Confina a nord con l’Eritrea, a nord-est con Gibuti, ad est con la Somalia, ad ovest con il Sudan e il Sud Sudan e a sud con il Kenya. Priva di sbocchi sul mare, occupa una superficie totale di 1.100.000 chilometri quadrati.

Anticamente, con Etiopia si individuava un’area del nord-est dell’Africa, confinante a nord con l’Egitto ed a est col Mar Rosso. L’utilizzo di questo termine, tuttavia, è variato considerevolmente durante le varie epoche fino ad arrivare ad indicare l’attuale stato. Con lo sviluppo scientifico della geografia, gli etiopi iniziarono ad essere considerati in maniera meno vaga ed il loro nome fu utilizzato come equivalente dell’Assiria, del Kush ebraico e del Kesh uniti insieme.



incontro con i soci dell’Associazione Culturale Castalia

a Bari, Mercoledi 8 Novenbre, alle ore 19:30 presso il Centro di Via Napoli, 329/L (nei pressi del palazzo della Telecom, quasi ad angolo con Via Tommaso Fiore)